Oggi voglio occuparmi di un grande personaggio, colonna portante della Rai per un lunghissimo periodo: Alessandra Pimpinella, meglio conosciuta come Alessandra Canale.

Capace di annunciare i programmi con scollature da brivido di abiti addirittura peggiori dei programmi stessi che andava a presentare, è stata protagonista di momenti di grande spessore fin dai suoi albori.


Cominciamo dal più famoso: l'annuncio col fiatone fatto fra le virgolette di Rai Tre negli anni 90, questo è il filmato riproposto dalla Gialappa's a Mai Dire TV. Un momento storico della TV nazionale.


Ma la sua carriera è costellata di tanti momenti memorabili, cose che pochi hanno la fortuna di poter raccontare, come farsi ipnotizzare da Giucas Casella.



La Rai però, ad un certo punto decise di cambiare la politica delle annunciatrici, rinnovando la scuderia di babbione della quale lei ancora non faceva parte, con una squadriglia di fighette scialbe e senza tette per uniformarsi allo standard di quegli anni, e l'ultimo annuncio di Alessandra (castigata in un vestito nero dallo scollo sì profondo ma troppo sottile) fu così commovente che toccò il cuore degli italiani almeno fino all'inizio del film thriller "Un volto dal passato" con Alexandra Paul e Valasta Vrana.


Ma la carriera di Alessandra non è fatta certo solo di annunci e svenimenti, ci sono anche risvolti meno noti ma molto interessanti, come le lezioni di ginnastica.
Purtroppo questo video scatta e non si sente, ma è comunque interessantissimo, non fosse altro che per i commenti su Youtube del tipo "Cavalla di razza, da montare a lungo. Beato chi se l'è impalata in televisione" che nemmeno fosse Moana.

Ma la cosa che in pochi conoscono e che fanno di lei una donna di grande rispetto è la partecipazione al film "Pierino il fichissimo" del 1981, dove, mora e fisicamente in gran forma da sfoggio di se in un giunonico nudo integrale durante un' esilarante gag con Gianni Ciardo. (Quello sotto è il film completo, lei appare a 51:45 e 1:00:20)

Anche se il suo seno non sembra ancora degno delle scollature del periodo Rai.



Dal nudo della commedia scorreggiona alla nonchalance del suo fiatone, Alessandra Pimpinella ci ha regalato momenti unici, e senza paragonarla a nessuno possiamo dire che il suo decolletè ci manca molto.

Può interessarti anche: