L'analfabetismo è il trend del momento, il nuovo valore aggiunto che sta avendo una drammatica rivincita ovunque, soprattutto (purtroppo) in politica. Non che fino a qualche tempo fa vivesse di pessima salute, solo che è passato da una sonnolenza latente a un ruolo di primaria importanza. Le percentuali mostruose di persone non in grado di scrivere una frase senza compiere almeno un errore madornale oggi possono dire di avercela fatta, di essere riuscite a far virtù delle loro incapacità, e Facebook è sempre più la loro piazza ideale. Posto dove la loro collettività si è rafforzata, è riuscita a coalizzarsi in squadroni dell'ignoranza talmente potenti da mettere nella stanza dei bottoni un mix di zoticoni come loro e gente senza scrupoli, che ha nell'ignoranza dilagante il loro più fedele alleato.

Proprio ieri sono stati pubblicati su Cose che esistono (il gruppo Facebook ufficiale di Darwinite) un po' di screenshot della pagina K Maron, che raccoglie un corollario di post di quelli da morire dal ridere per non piangere fino a finire le lacrime. Sono così assurdi che mi hanno risvegliato da un torpore lungo qualche mese, dove non ho pubblicato niente a parte i Fotobrodi. Mi sono di nuovo sentito in dovere di aggiungere cotanta surreale e disperata ignoranza al mio sito, allegando qualche screenshot che tenevo da parte da tempo, proprio per una cosa di questo tipo.

Godetene, e ricordate che per essere declassati al rango di professore non serve più frequentare anni di scuola, ma basterà correggere un'acca a un qualsiasi verbo avere violentato da una di queste persone.







































Può interessarti anche: