Il Goretti, fan del Maestro Domenico Bini e fondatore insieme al Ciani dei Darwiniters, nati per regalare al progetto Grazie Mille Ciao (disco tributo all'opera del Maestro) la cover di E Pcché Non Ride Mai che potete vedere qui sotto:



Per motivi di lavoro si trovava nelle vicinanze di Trani. Come ogni vero fan è andato a cercare il suo idolo a casa, dato che sul suo profilo Facebook ha pubblicato in chiaro il suo indirizzo. Questo è il video dove gli suona il citofono:



Il Maestro, nella sua magnanimità, scende  Salutare Riccardo e le sue colleghe Alice e Simona, che senza dubbio alcuno l'hanno seguito in questa avventura, sapendo di andare a incontrare un personaggio meraviglioso. Il maestro, umile e sincero, ringrazia prima Riccardo, riconoscendolo come un musicista veramente preparato grazie alla cover di uno dei suoi pezzi più amati, quindi ringrazia anche Darwinite, e non sto a dirvi quale onore sia per me.



Il Maestro, prima di salutarli regala anche una canzone al Goretti e le sue amiche, e canta a cappella Facile, dal suo primo disco Amico Cielo, disponibile per l'acquisto direttamente a casa sua, basta contattarlo su Facebook e farselo spedire.



Disco che è stato acquistato e autografato nelle immediate vicinanze della frase che il maestro ama più di ogni sua altra. L'ha inserita all'interno della copertina e ha voluto che scartassero il cd proprio per potergliela leggere e firmarlo lì vicino.


Infine le foto di rito, questa di gruppo, con tutti gli ammiratori che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, parlarci ed abbracciarlo.


L'altra solo col Goretti che tiene orgogliosamente in mano i dischi, autore principale di questa incursione a casa Bini.


Questa foto, pubblicata nel gruppo dei fan Domenico Bini chitarrista heavy metal fan club, ha generato un ciclone di invidia collettiva che la dice lunga su quanto Domenico Bini sia diventato a tutti gli effetti una star del web.


Sono solo alcuni dei commenti, con l'immancabile chiosa del Maestro che ormai è diventato uno standard, oltre che il titolo dell'album tributo in lavorazione.

Le ultime parole rivolte al Goretti, prima dei saluti sono state sei una persona squisita, ti voglio bene, a testimonianza del gran cuore e del piacere che ha nell'incontrare i suoi fan. Adesso manca una sola cosa alla celebrazione di questa Messa in onore dell'estro tranese, un tour che gli renda merito su scala nazionale e permetta a tutti i suoi fan, non solo quelli che capitano nella sua città, di conoscerlo personalmente.
Non sarà facile, ma conoscendo i suoi fan nemmeno impossibile.


GRAZIE MILLE CIAO!

Può interessarti anche: