Napoli fa mondo a parte per molte cose, basti pensare alla musica e al giro di cantanti sconosciuti al di fuori della provincia ma che hanno un pubblico secondo solo a quello di Vasco Rossi. Anche la circolazione stradale, fra le altre cose, è vissuta in maniera assolutamente personale, basti pensare ai semafori come arredi urbani o il casco che in alcune zone ti fa rischiare la vita perché non sei riconoscibile. Fra tutte queste cose c'è anche l'abitudine di parcheggiare il seconda fila, cosa che crea problemi non tanto alla circolazione stradale, quanto a chi ha parcheggiato normalmente e non riesce ad andarsene. Per questo motivo un gruppo di sviluppatori partenopei ha creato l'app MoVeng:


Il funzionamento è semplice, basta inserire il numero di targa e il proprietario della macchina in seconda fila riceve una notifica. Ovviamente deve essere registrato al servizio, che è gratuito, a quel punto sarà udibile l'esclamazione "MO' VENG!" da un bar nelle vicinanze, quindi, appena finito di prendere o' cafè, di parlare con la barista, di salutare tutti i presenti baciandoli uno ad uno, potrà spostare la macchina.
Dobbiamo dire ancora una volta grazie alla tecnologia che ci permette di vivere meglio.


L'app MoVeng ha una pagina facebook ufficiale, notizia via napolitoday segnalata da un lettore che vorrei ringraziare ma non ricordo chi è, se leggi il post fatti vivo che aggiungo il tuo nome.

Può interessarti anche: