Si chiama Jozef Urban, è slovacco ed è anche un idolo. Alla maratona di Košice, in Slovacchia si è presentato in dirittura d'arrivo con cazzo e palle fuori dai pantaloncini, e per tutta la dirittura d'arrivo è stato inquadrato dalla regia, dato che era la sua maratona di casa e stava arrivando decimo, non millesimo. Lui, come se niente fosse ha percorso l'ultimo tratto dando il massimo e anche di più, fino a tagliare il traguardo come se niente fosse. Uno spettatore poco prima del traguardo gli tende l amano per dargli il cinque, gesto che ma fu più meritato.
Tutto questo in rigorosa diretta televisiva.


Può interessarti anche: