Quella che state per leggere è la bellissima storia di due Sam Mitchell che mai avrebbero immaginato di passare il capodanno insieme. Un giorno il Sam Mitchell della Tasmania chiede l'amicizia su Facebook al Sam Mitchell inglese, il motivo è solo l'omonimia fra i due. Caso vuole però che il Sam Mitchell inglese stia partendo per l'Australia.




Fra i due inizia subito ad esserci una gran bella sintonia.


Tanto che presto ognuno compare nella foto del profilo dell'altro.




L'affiatamento cresce così tanto che Bradley Mitchell, fratello del Sam Mitchell della Tasmania, decide di fare una colletta per comprare un biglietto aereo e farli incontrare.


E ci riesce:


Il Sam Mitchell inglese va all'aeroporto 


Nessuno sapeva se avesse veramente accettato l'invito, la certezza arriva quando pubblica una foto sull'aereo.


Il momento tanto atteso è arrivato, finalmente gli omonimi si incontrano


L'euforia è alle stelle, tanto che per celebrare l'evento i due decidono di dare vita alle prime olimpiadi Sam Mitchell della storia. La prima gara è una corsa dentro a dei secchi



Che prevede di scolarsi una pinta di birra al giro di boa


Sam Mitchell passa per primo la linea d'arrivo. 


La seconda sfida è quella di BeanBoozled, un gioco coi famosi Jelly Beans. Ogni fagiolino gommoso ha un fratello identico nelle sembianze ma dal sapore orribile, si gira una ruota e si mangia il colore che viene fuori.




Qui Sam Mitchell pesca il sapore di vomito


Mentre qui Sam Mitchell ha appena mangiato quello al cibo per cani.


L'ultima disciplina è un classico: il Beer Pong



Sam Mitchell stravince con ben 4 bicchieri di vantaggio


La sera di capodanno inizia con una bella foto ricordo di Sam Mitchell, Sam Mitchell e il fratello di Sam Mitchell, Bradley Mitchell.


Arriva la mezzanotte e i Sam Mitchell coronano l'evento condividendo su Facebook un bacio sotto i fuochi d'artificio della Tasmania. 


Il giorno dopo Sam Mitchell e Sam Mitchell fanno un giro rilassante in qualche posto turistico della Tasmania


Poi arriva il momento dei saluti, Sam Mitchell deve tornare a casa, non prima però di una foto ricordo con Sam Mitchell e suo fratello Bradley, senza il quale l'incontro non sarebbe stato possibile.


L'ultimo momento di due perfetti sconosciuti che devono alla loro omonimia un fine settimana indimenticabile.


Per loro il 2017 sarà un anno memorabile, comunque vadano i restanti 364 giorni.


Foto e informazioni via Imgur

Può interessarti anche: