Gelo in Piazza Italia. Il presentatore, idolo del web e Presidente della Repubblica ah honorem, padrone di casa da anni della piazza più famosa della televisione italiana, chiama la signora Anna per comunicarle che ha vinto un orologio. Ha tempo 5 squilli per rispondere, altrimenti il premio va in cavalleria. Al quarto si alza la cornetta, dall'altra parte risponde una signora dall'accento crucco che comunica in diretta tv la dipartita della signora Anna. L'entusiasmo precipita in una frazione di secondo. Marcello, da sotto i suoi capelli all'ultimo grido nelle migliori Chinatown, si lascia andare ad un'espressione contrita, Demo Morselli vorrebbe poter tirare un filo e chiudere la sua capigliatura a sipario ma non può, la Volpe evita accuratamente di guardare in camera. I figuranti in piedi dietro a loro vorrebbero ridere, ma se lo fanno dovranno tornare alla cassa del supermercato dov'erano fino a poco tempo fa.
Magalli, dopo un mesto "l'orologio mi sembra inutile", rimette tutto nelle mani del notaio, ammettendo la sua ignoranza in una materia nella quale non aveva mai dovuto cimentarsi prima di oggi. 
Finisce così un momento della televisione italiana che passerà alla storia.


Può interessarti anche: