È un concorso di fotografia riservato alle foto più sceme, simpatiche, divertenti e cazzone scattate agli animali selvatici. Niente di domestico: gatti, cani, conigli, pappagallini e qualsiasi bestia possiate riuscire ad addomesticare non può accedere. Troppo facile prendere un gatto obeso e fotografarlo mentre aspetta il pranzo, per queste cose ci sono i social.
Il concorso, fondato da due fotografi naturalisti, è riservato alla stupidità spontanea e innata degli animali selvatici. È al secondo anno (qui i vincitori del 2015), e il primo di ottobre ha chiuso le iscrizioni per l'edizione 2016. Quelle che vedete qui sotto sono alcune delle 40 foto finaliste prese dalla loro pagina Facebook per informazioni più approfondite e gli scatti mancanti vi rimando al sito ufficiale comedywildlifephoto.com.

Sono foto talmente belle che ho deciso di titolarle. Cominciamo con l'orso alato che rinasce dalle acque.


Cazzo hai detto? Adesso vengo lì e ti rompo il culo


Orso, questa volta l'hai preso nello stronzoliere.


Se nascevo uomo sarei stato un imitatore di Elvis


ATTENTI! È DIETRO DI VOI!


Sto sudando. Eppure non mi sembrava così caldo, oggi.


MAMMA GUARDA SENZA MANI!


Eppure non capisci un cazzo...


Franca, ti piace la mia nuova pettinatura?


Ah, che bella cacata. Adesso sega e poi a letto.


Aserejè ja de jè de jebe tu de jebere seibiunouva majavi an de bugui an de buididipi


TRANQUILLI NON È MORTA DORME PERCHÈ DEVE FINIRE DI DIGERIRE UNA FOCA!


T'HO DETTO CHE NON È LI IL CULO!


Mi piacciono al sangue, le pannocchie.


Cazzo vuoi? È mia. È la mia palla di neve. Più volentieri che dartela la mangio.


Che bello cacare


Non ci siamo visti, ok?


Sperava in un bacio, e si ritrovò in fondo alla rupe. 


Entrambi vogliono andare avanti, è fermo lì da mesi.


Cazzo vuoi? Basta fissarmi. HO DETTO BASTA. SMETTILA PERCHÈ TI SCANNO!


La fidanzata immaginaria


Ne ho abbastanza delle tue cazzate, porcodio.


È andato di là!

Ma chi ti càa?


Amici è il momento di ribellarci allo strapotere della ka$ta!1!1!!


Quando qualcuno ride anche se non hai detto niente che faccia ridere.


Sei brutto anche di traverso.


Adesso basta tirare volpi nella neve.


QUATTRO, HO DETTO QUATTRO, DIOCANE.


Cazzo mi sono leccata la schiena da sola!


Senza parole:


PORCAMADONNA LA CENA!



Può interessarti anche: