È uno degli argomento dei quali ho omesso di parlare nel resoconto del mio viaggio in Giappone, ma se ne incontrano ovunque e vederci giocare un professionista prima di inebetisce, e poi può portarti alla crisi epilettica. Si chiamano Maimai Orange, li produce la Sega e sono i videogiochi arcade più diffusi nel Sol Levante. Il gioco consiste nel toccare i tasti e lo schermo a tempo con una musica, il livello pro è praticamente inconcepibile, a meno che tu non sia giapponese. Quello che vedete qui sotto è un fuoriclasse che fa un perfect con una facilità tale da sminuire la difficoltà della cosa. Probabilmente si allena così tanto da non aver nemmeno il tempo di tirarsi una sega.


Può interessarti anche: