Era il 2012, e veniva varata la quinta nave della flotta NOAA, un'agenzia federale americana che si occupa di meteorologia e ricerca oceanografica. Insomma, cose bellissime, ma non sono quelle che ci interessano. Il motivo per il quale questa nave si trova su questo sito è strettamente collegato al suo varo, che è stato fatto di traverso. È una prassi comune a quanto pare, anche se io credevo che fosse ben più logico metterla in acqua di punta, ma sicuramente l'altro modo è ben più spettacolare, e magari lo fanno per quello. Fatto sta che dopo aver spaccato la bottiglia di champagne sulla chiglia la nave parte su un lato ed entra in acqua alzando tanta di quell'acqua che nemmeno a rimettere insieme tutte le bombe fatte in piscina in un anno intero in tutto il mondo.


Effettivamente è molto spettacolare, e anche visto dal mare non è da meno.


È la visuale dalla banchina che guarda la poppa che ha avuto qualche problema in più.


Qualcosa non funziona esattamente a dovere e delle parti in legno si rompono, la diretta conseguenza è una gragnuola di tavolette appuntite che si dirigono verso la telecamera a una velocità smodata, una specie di smitragliata di pezzi di legno che non sembra lasciare scampo. Il ralenti è assolutamente da panico, fortunatamente però il bilancio dei feriti non è quello che il filmato lascia immaginare, solo qualche contusione e gamba rotta fra i fotografi e il pubblico, che da questo momento in poi verrà tenuto più lontano.

Via

Può interessarti anche: