Gli inguardabili disegni che i fan dedicano a Favij

Favij è lo youtuber più famoso d'Italia, non so se quando decise di mettersi a imitare PewDiePie (youtuber più seguito al mondo con quaranta milioni di iscritti), avesse avuto l'intuizione giusta o è stato semplice culo, ma oggi si ritrova più di due milioni di ragazzini ben più giovani di lui che lo idolatrano e non aspettano altro che guardarlo giocare ai videogiochi, proprio come gli adulti guardano altri adulti trombare su altri tipi di siti internet.
A questa pornografia infantile South Park ha dedicato le due puntate finali della scorsa serie (una e due), la visione è consigliatissima.
Adesso Favij, insieme a Clapis ed altri cancri dell'internet, è protagonista anche di un film, sul quale praticamente tutti sono concordi nel catalogarlo come schifoso anche per il cazzo (qui un esempio), a parte ovviamente i ragazzini, che in questi giorni stanno moltiplicando i disegni (Fan Art) dedicati al loro idolo. 
Beh, per quanto possano essere fatti col cuore da ragazzi di giovane età che fra qualche anno ripudieranno tutto questo, dal punto di vista qualitativo sono assolutamente all'altezza del film del loro idolo.
Qui sotto una selezione estrapolata dalla pagina Facebook del protagonista con alcuni commenti a fianco.












Il falconiere del cazzo

Si presume che serva un po' di preparazione per poter possedere un falco. Insomma, non è proprio come avere il gatto. E se un falconiere viene addirittura intervistato da una televisione come in questo caso, verrebbe da immaginarsi che non siano andati a registrare accanto a una superstrada. O almeno che, essendo vicini a una superstrada il falco non venga fatto volare, perché altrimenti qualcosa potrebbe andare storto. E invece no, sono tutte supposizioni inutili.




Il gatto prenderà il posto del cane poliziotto?

No, perché il gatto potrebbe fare sicuramente meglio, ma non ne ha voglia, e appena può va in culo a chiunque lo comandi, compreso la polizia. Qui sotto una chiara dimostrazione:


Gatti che mangiano il gelato e si congelano il cervello

A chi non è mai capitato di mangiare il gelato e avere la sensazione che la testa si spacchi in due dal dolore? Si tratta dell'emicrania da gelato, e ne soffrono sia gli esseri umani che i gatti.
Tutti gli animali amano i dolci, non gli andrebbero dati perché gli fa male, ma l'uomo sa quanto siano buoni, per questo ogni tanto fa uno strappo alla regola e condivide con propria bestiola il piacere del dessert. 
È sicuramente così che si è scoperto che il gatto subisce il congelamento del cervello proprio come l'uomo, e da li a filmare tutto e sbatterlo su youtube il passo è brevissimo. I micini mangiano il gelato, poi tutto a un tratto arriva il colpo di dolore e la reazone è a metà fra lo sgomento, la paresi e il momento del trapasso. Poi, esattamente come per noi tutto finisce, e si può ricominciare a mangiare il gelato.






Chissà cosa pensano in quell'attimo di dolore lancinante. Mah, vai a saperlo, io però non avevo mai riso tanto per dei video di animali.
Il gioco televisivo di annusare le cose al buio

Total Blackout è una trasmissione televisiva che consiste in un gioco semplicissimo: riconoscere le cose con le mani, la bocca o il naso. L'abbiamo visto fare mille volte nelle televisioni di tutto il mondo, ma è molto interessante la reazione di questo ragazzo quando gli viene confermato di aver annusato un culo sudicio.




Nutscapes: il sito dove la gente si fotografa le palle davanti a paesaggi meravigliosi

La natura è incantevole, e ogni essere umano può venirne rapito in qualsiasi momento. Qualcuno, durante questi momenti ha sentito la necessità di tirarsi giù i pantaloni e fotografarsi un pezzettino delle sue palle di fronte a tanta bellezza.
Poi, nel 2007 in Nuova Zelanda nacque il sito, che si descrive come "terra dei coraggiosi, casa della libertà" (a questo punto per gli italiani è impossibile evitare il collegamento fra le palle e la casa delle libertà di Berlusconi, ma è solo un problema nostro) per poi proseguire con "selfie per veri uomini", e detta anche delle semplici regole per chi volesse aderire alla community:

- Cerca un posto eccezionale

- Volta le spalle al posto eccezionale

- Butta già i pantaloni

- Piegati e scatta un Nutscape attraverso le tue gambe

Inoltre si raccomandano di non includere mai nella foto pantaloni, cerniere, bottoni, mutande ma soprattutto punte di cazzo. È bene farsi aiutare se si è in compagnia ma anche da soli si possono raggiungere risultati eccellenti. Precetti questi dai quali non si può scappare.

In base a queste brevi e semplici regole si possono avere risultati del genere:













Tutta questa bellezza la potete trovare, insieme ad altre foto, all'indirizzo nutscapes.com, e ricordatevi che si tratta di una Community, e che ha bisogno del contributo di tutti per crescere ed avere il successo che merita. Quindi condividete, passate parola ma soprattutto fotografatevi le palle davanti ai paesaggi mozzafiato.

Nutscapes è anche su Facebook e Twitter

Via