Esiste veramente, ed è regolamentato da un'organizzazione ufficiale, la World Chess Boxing Organization. Il tutto è stato creato da Iepe Rubingh un artista olandese che si è ispirato a una graphic novel.
Il funzionamento è semplice, undici round di pugilato da tre minuti alternati da altrettanti round di scacchi da quattro minuti, nei quali i giocatori devono muovere per forza pena un'ammonizione. Fra un round e l'altro i contendenti hanno un po' di tempo per asciugarsi dal sudore e cambiarsi prima di rimettersi al tavolo, e il match può essere vinto sia per KO che per scacco matto.
Il video qua sotto è un incontro in Russia, ma gli incontri si tengono un po' in tutta Europa, o almeno si tenevano, perché le statistiche si fermano al 2009, il primo campionato del mondo si è tenuto ad Ansterdam nel 2003 e l'ha vinto proprio Rubingh, poi c'è memoria anche di un eurpoeo a Berlino, vinto da un bulgaro, wikipedia dice poco altro.
A questo punto non vi rimane che far partire il video e cercare di tenere a freno l'entusiasmo che genererà in voi.



Può interessarti anche: