Nel mezzo di un prato dall'erba non proprio tagliata di fresco, un signore suona la fisarmonica accanto a un altro che a un certo punto decide di alzarsi credendo di averne le facoltà, ma così non è, e scompare nella selva di sterpi che si trova alle sue spalle. il musicista lo vede cadere ma non accenna a fermarsi, poi arriva a soccorrerlo un tipo con un costume a cuori e la scritta "happy" all'altezza del buco del culo. È la cronaca di un momento normale, nel mezzo di una giornata normale, in Russia.




Può interessarti anche: