Maslenitsa (la Maslenitsa?) non ha grosse differenze dal nostro carnevale, è la settimana che precede la Quaresima nella quale si festeggia mangiando e bevendo, durante il regime comunista non veniva riconosciuta come festività e la popolazione la festeggiava nel privato delle loro case, oggi però è di nuovo una festa per tutti, e la gente scende in piazza. Ma può un russo riconoscere un giorno di festa da un giorno comune se la differenza sta nel bere? La risposta è no, e siccome già ci siamo noi che ci mascheriamo per questa ricorrenza, loro si mettono i guantoni e si ritrovano per strada per fare a botte. Ma non si tratta di fare a botte qua e là fra una bevuta e l'altra, no, è una rissa di massa con tanto di pubblico che sta a guardare, intervallata ogni tanto da incontri singoli per poi ricominciare a sfondarsi di cazzotti tutti insieme. 


Può interessarti anche: