Darwinite vi insegna un po' di scienza, voglio infatti parlarvi delle stranezze del regno animale. L'infinita inventiva di Madre Natura ha fatto sì che le sue creature possano vantare diversità incredibili fra di loro, alcune ai limiti dell'immaginabile, e oggi voglio andare ad analizzare quelle che fra tutte le differenze sono più schifose: le nerchie degli animali.

Cominciamo con quella del delfino (o meglio, di quello che sembra un delfino, perché sinceramente non son riuscito a risalire con precisione al nome esatto di questo animale), che agile e felice salta fuori dall'acqua con l'alabarda spaziale completamente estratta dal fodero, determinato a trovare una delfina che si innamori. Non ho dubbi che ci riuscirà.


Il prossimo cazzo strano del mondo animale è quello del coccodrillo, che in pratica è un piccolo Alien che esce dal suo corpo, con tanto di bocca mostruosa.


In questa spettacolare gif potete vederlo nella sua mostruosa azione. Questo però è bianco, non chiedetemi perché.


Il pitone burmese invece ce l'ha diviso in due, o forse sono proprio due separati, che quando escono se ne vanno in direzioni opposte, forse per agguantare la sua bella in una presa dalla quale è impossibile fuggire.


Fra gli uccelli quello con la verga più interessante è senza dubbio l'anatra
, che ce l'ha lunga oltre 42 centimetri. In pratica è una specie di verme che si srotola fuori dal corpo. Boh, non so perché, forse trombano in volo, o lo fanno al buio e lui sguinzaglia il cazzo per trovarla in ogni angolo della casa.


Qui una gif che ci fa comprendere a pieno la prestazione dell'anatra.


L'echidna, una specie di formichiere, ce l'ha invece piatto e largo, con alla fine ben quattro teste, e sembra essere sempre ben felice di sbatterlo in faccia alla macchina fotografica.


Qui un particolare


In questa gif possiamo ammirare nuovamente quanto stia volentieri col cazzo fuori. Addirittura lo batte nel dorso della mano del signore che si intende di tenerlo fermo.


Ma il più elegante di tutti è quello della scimmia del velluto, che ha le palle blu. Madre Natura ha fatto la faccia blu al mandrillo, e alla scimmia del velluto le palle. Vai a capire perché.


Ho lasciato in ultima analisi la iena, che come potete vedere dalla foto qua sotto ha un discreto batacchio che pende dalla zona inguinale:



Beh, abbastanza normale direte voi, dotato ma normale. Il fatto è che non è un cazzo, ma è il clitoride della femmina. Ve lo giuro.


Immagini via iflscience e buzzfeed, segnalate da Vincenzo Guarini


Può interessarti anche: