Due persone stanno per picchiarsi, uno è almeno il doppio dell'altro, e avanza forte della sua superiorità fisica. Ma quello piccolo (con una maglia dell'Italia) è molto più stronzo di quello grosso, ed è talmente sicuro della stronzaggine del suo avversario che non tiene nemmeno su la guardia.
Arriva il momento clou, quello dove il portacolori della nostra nazione sferra il suo fendente diretto al punto della mandibola che fa svenire. Sa benissimo dove si trovi e lo colpisce con maestria che non lascia scampo, e per il robusto e palestrato omone non c'è niente da fare, è come se gli venisse staccata la corrente, come se gli sparassero al midollo allungato. In una frazione di secondo per lui c'è solo il buio, e frana a terra come fosse privo di ossatura. Il rumore delle tempie che si fracassano al suolo non lascia speranza, ha bisogno di cure e di rivalutare le sue potenzialità, nel frattempo l'altro si è già avviato per la strada di casa.

Può interessarti anche: