Nei giorni scorsi Google ha reso pubblico il codice di un suo algoritmo che ricevendo un'immagine tenta di riconoscerne i caratteri a lui noti, se poi gli viene chiesto di amplificare quei caratteri quello che ne esce fuori è un'allucinazione vera e propria. Su una qualsiasi foto è possibile chiedere di rilevare la presenza, ad esempio, dei caratteri di un cane. Il programma troverà l'immagine di quello che secondo lui somiglia a un cane, evidenziandolo. Il processo può essere poi ripetuto sull'immagine così generata fino a che questa si trasformerà in un inferno di cani che spuntano da ogni dove.

Qui sotto un esempio realizzato su un'immagine tratta da Mad Max Fury Road


Funziona con qualsiasi tipo di immagine. Su questa per esempio è stato chiesto, partendo da una base di solo rumore video, di cercare degli edifici:


Nessun edificio era raffigurato nella foto, e lui ci ha messo sopra quello che crede gli assomigli in base a immagini che contengono la parola "edificio" nel nome, ma anche in cui lui riconosce ne riconosce uno.

Qui è stato chiesto di farlo con una banana:

Qui con un peso, e lui ha inserito anche un braccio, perché nelle immagini che ha reperito i pesi sono quasi sempre fotografati insieme alle braccia. Si tratta di Intelligenza Artificiale, e questo è il suo modo di imparare.


Le immagini che si trovano in rete sono già tantissime, qui di seguito potete ammirare una selezione delle mie preferite. Non è possibile scegliere fra le più stupide, le più belle, o le più terrificanti. Si tratta di un trip senza senso e i gusti sono personali. Secondo me i cani hanno effettivamente una marcia in più, ma le possibilità sono infinite. Guardate qua:















Ovviamente, nel preciso istante in cui è stato reso pubblico DeepDream la gente ha iniziato a buttarci dentro anche del porno:





Che bello sbocchinare le aragoste.

Esistono anche delle animazioni, veri e proprio loop di perdizione da fissare per ore fino a che il cervello non sarà ridotto a una poltiglia. Qui potete vederne un po', assumeteli a piccole dosi.

Ma il programma non si limita a elaborare foto, funziona anche con i video, e quale film poteva essere preso come campione se non il più lisergico fra quelli esistenti? Ecco a voi la versione DeepDream di Paura e Delirio a Las Vegas: The Great San Francisco Acid


A questo punto vi starete chiedendo come si fa a mettersi questo programmino nel computer, per poter finalmente autolobotomizzarvi senza spendere nemmeno un soldo, e devo darvi una brutta notizia: per adesso non è possibile. O meglio, è possibile, ma la cosa sembra un attimino complicata, oltre a necessitare di macchine enormi. Qui la spiegazione, io personalmente non ci ho capito un cazzo.

Ho trovato però un sito (giapponese) sul quale si possono caricare le immagini per essere elaborate, ce ne sono già oltre centomila in coda, io ne ho subito caricata una di un russo e mi hanno detto di tornare fra una settimana. La curiosità di vedere su un russo gli effetti dell'ultimo ritrovato tecnologico reso pubblico da Google mi logora, ma dovrò portare pazienza, e voi con me. Fra una settimana ci ritroveremo qui per vedere cosa è successo.
Hanno anche un profilo twitter dove pubblicano tutte le foto elaborate, sono già migliaia.




Grazie a Lorenzo per il fondamentale aiuto nella realizzazione di questo post.


Aggiornamento

È grazie a Mgalactus se non dobbiamo aspettare i giapponesi per vedere Deep Dream sulle foto dei russi:



Ma è soprattutto merito suo se le richieste di molti di voi di vedere gli effetti di Deepdream su Gianni Morandi sono ora realtà. Per lui addirittura una gif grazie alla quale possiamo apprezzare la trasformazione:








Può interessarti anche: