Quello che state per leggere è un post ovvio: i fan di Corona sono persone con grossi problemi di analisi e semi analfabeti in preoccupante percentuale. Più o meno la stessa che troviamo fra i fan di Giggi, ormai punto di riferimento per rappresentare un certo tipo di personaggio che popola i social network e che troppo spesso ci dimentichiamo esistere in grosse quantità anche nella vita reale.
Ma un conto è una persona che vive un'incondizionata e sgrammaticata passione per un cantante, pur ruffiano che sia, e un altro è quando ci si batte per un delinquente che è riuscito a far passare con una disarmante facilità l'idea che si trovi in galera per tre fotografie, mentre i veri delinquenti sono a piede libero. 


Come sempre accade sui social basta una foto con su scritto quello che la gente vuol sentirsi dire per condizionare l'idea delle persone (questa la sua foto di copertina della pagina Facebook, al momento della pubblicazione di questo post ha diciottomila commenti), ma i capi di imputazione per Corona sono un po' di più delle tre foto ormai diventate luogo comune, e la gente dovrebbe farsi due domande del tipo "Se in Italia in galera non ci sta nessuno, perché lui è riuscito a passarci due anni e mezzo prima di trovare una scusa per uscire?" Ah già, è una vittima del sistema. E chi non conosce vittime del sistema con una decina di condanne sul groppone fra le quali estorsione, ricettazione di denaro falso, bancarotta, corruzione, ricettazione di armi da fuoco.
Ma lui deve stare fuori, perché chi ha fatto del "farsi i cazzi degli altri" un mestiere senza scrupoli è un simbolo per tutti quelli che senza i cazzi degli altri hanno una vita così vuota da non riuscire a riempire giornate altrimenti troppo lunghe. 

Adesso spazio ai commenti, ne ho selezionati una quarantina su decine di migliaia, giusto per avere un campione dell'idiozia che pervade una preoccupante fetta di popolazione. Non che sia niente di nuovo, ma ogni tanto è bene ricordarsi di queste cose.


Ha pure provato a lanciare l'hastag su Twitter #sipuede, ma non se l'è inculato nessuno a parte pochi che hanno colto l'occasione per prenderlo per il culo. Evidente l'errore ortografico, ma dopo quello che abbiamo letto qua sopra è soltanto un valore aggiunto.



Può interessarti anche: