C'è questo vecchio alpino che, sicuramente ispirato dal bottiglione della grappa, qualche anno fa ha dedicato due canzoni a Valentino Rossi. Rigorosamente a cappella, nel primo video indossa una camicia hawaiana e canta davanti a una cartina del mondo, quasi dovesse scappare via dall'Italia dopo il suo gesto, nel secondo invece indossa anche il tipico copricapo delle truppe da montagna, sempre davanti alla stessa cartina. Fra le due canzoni ci sono circa due anni di differenza, la prima appartiene al periodo Yamaha quando Rossi ancora vinceva un mondiale dietro l'altro, la seconda è scritta nel periodo del divorzio dalla casa giapponese e inneggia ai futuri successi totalmente italiani in Ducati, rifiutando a prescindere ogni eventualità disastrosa che poi si sarebbe rivelata la cruda realtà. Tutto sulle note di "Va pensiero" e "Il Capitan della compagnia".




Può interessarti anche: