Ancora una tragica sfida tra amici che coinvolge un individuo in evidente sovrappeso. Nel bel mezzo di un piazzale viene posta una sedia, di quelle piccole dei banchi di scuola, e nell'incitamento collettivo il neoatleta si cimenta nel salto. Seppur alzandosi da terra non più di cinque centimetri effettivi riesce a tirare su la gamba destra quanto basta per superare la spalliera, e il superamento dell'ostacolo viene convalidato. Ma a questo punto il pubblico ne vuole ancora, e l'affaticato paladino della piccola folla accontenta i suoi tifosi, senza accorgersi però che qualcuno ha girato la sedia con la spalliera sul lato sinistro.
Questa piccola modifica tragicamente trascurata costerà cara al meraviglioso saltatore.




Può interessarti anche: