Alcuni ragazzi hanno deciso di sfidare la  proverbiale solidità della gloriosa Lada Ziguli, che da ormai 45 anni porta alta la bandiera dell'industria automobilistica russa (anche se in origine nasceva sulla base della nostra Fiat 124, della quale ancora oggi conserva l'intramontabile linea).
La prima parte della prova prevede, forse come riscaldamento, qualche minuto di drifting prima di cominciare a fare sul serio. Tocca infatti al freestyle, e dopo un'entrata trionfale sfondando una vetrata inizia la performance in uno skate park, dove l'azione si riduce a piccoli salti che terminano inesorabilmente nei muri. Ma questo non basta per ucciderla, ed è il turno della megarampa atta a parcheggiarla definitivamente sul tetto di un capannone. Il pilota, sicuramente uno stunt professionista, vede bene di lanciarsi dall'auto in corsa all'imbocco della rampa, giusto per aggiungere un'incognita al risultato finale della prova.



Può interessarti anche: