Non c'è pace per Bocelli, vittima di uno shitstorming infinito su internet, dove viene preso per il culo senza sosta, sale sul palco per ricordare il collega e trova Morandi che lo invita a guardare un filmato dove Lucio Dalla canta una canzone con la tesa infilata in una maschera di cavallo. Il pubblico mormora, ma orma la figura di merda è fatta (lascio a voi le facili battute).
Anche per Morandi è il momento di essere annoverato fra i fenomeni di Darwinite.

Può interessarti anche: