Non venitemi a dire che prendo per il culo solo i cinquestelle, perché per una cosa come questa verrebbe preso per il culo chiunque. Il nuovo video di propaganda per il referendum per uscire dall'euro è così imbarazzante da sembrare una barzelletta, e nel mare di prese per il culo troviamo anche critiche interne all'elettorato grillino. Si, perché esiste anche una falange obiettiva che piano piano si sta rompendo i coglioni. Ne è un caso lampante questo ragazzo che ha commentato sotto al video pubblicato sulla pagina Senato Cinque Stelle


Ovviamente non si fanno aspettare i sostenitori a spada tratta, gente che ha bisogno di una fede più che di una rivoluzione e che, come se in Italia non avessimo già avuto la lega, si fa avanti tramite i soliti slogan intrisi dell'umorismo sciatto insegnato dal leader supremo.




Troll, piddini, berluscones, informati sul blog di Beppe. Poche parole con le quali si archivia qualsiasi discussione, nessuna chanes per lo Zenobi, ormai catalogato come povero stupido infedele.
Comunque, il discorso è un altro. Il linguaggio utilizzato per questo video è imbarazzante, la nostalgia che si vuole rimarcare appartiene a un periodo che non esiste più, e non si può pensare che se oggi avessimo la lira un aperitivo costerebbe seimila lire e un caffè mille. Sono passati 15 anni, una crisi mostruosa che ancora si fa sentire e l'inflazione che al massimo potrebbe essere stata minore, ma non certo ferma. 
Ma da un certo punto di vista la bruttezza è la forza stessa di questo video, la recitazione da cani, l'amarcord nel quale oggi le persone si ostinano a vivere, la sensazione che un video di merda come questo, realizzato in mezza giornata e montato la sera dopo cena, possa essere un'arma invincibile che sveglia le masse dà sicurezza. Ognuno può metterci del suo e sentirsi partecipe nel più semplice dei modi. Ma in questi termini è molto più semplice fare una figura di merda che un buon lavoro.

A peggiorare la situazione la comparsata di un'ingessatissima Taverna, che restituisce 1000 lire al posto di un euro nel finale del video, con un'evidente cresta di 48 centesimi. Ci hanno sempre detto che "i ragazzi del movimento sono più seri di Grillo" e che "la migliore" di loro, come dicono in molti, metta la sua faccia su una stronzata simile la dice lunga. Oggi "lo smacchiamo" del PD è stato affiancato, e non rimane che aspettare di conoscere trepidanti quale sarà il video che farà ingranare la marcia in più per il sorpasso ad una delle cose più orrende mai viste in politica.


video

6 febbraio, aggiornamento:

Ludovico Einaudi si è incazzato ed è stata la fortuna dei cinquestelle, perché con l'occasione hanno potuto togliere il video di mezzo , interrompendo il flusso di merda continuo che gli stava arrivando addosso. Io però l'avevo scaricato e l'ho ricaricato nel post . QUI la pagina Facebook adesso vuota.




Può interessarti anche: