Da un giorno in pretura di qualche tempo fa, replicato in questi giorni, ecco un estratto di questo momento epico. La Sig.ra S. Marini, convivente dell'imputato, viene interrogata sulle presunte entrate finanziarie familiari e non resiste alla tentazione di infilarsi in bocca il microfono. Di quelli grossi, a gelato.
Quindi ecco rompersene una parte, con conseguente rimprovero del giudice, il quale viene rassicurato dalla signora che lo ripara seduta stante, vanificando l'intervento del tecnico che però ci tiene a premurarsi dell'effettivo funzionamento, toccando con la mano la parte biascicata pochi istanti prima.



Ecco qui il momento saliente immortalato in una sequenza di fotogrammi:


Fonte Bitchy F

Può interessarti anche: