Tracy, giovane ragazza madre, rivela al mondo che per mantenere la sua pelle fresca e giovane ha per abitudine di cospargersi il viso con dello sperma fresco. Ma essendo una donna non può praticare un auto-bukkake, e qui entra in gioco l'amico più tristemente e pubblicamente sfruttato della storia della frienzone.
Il povero Ben DONA IL SUO SEME alla sua amica, in modo che la sua pelle non risenta mai dell'impietoso passare del tempo. Questo ragazzo si sega ogni maledettissimo giorno pensando alle zinne della sua migliore amica, che però non toccherà mai. Potrebbe versare il magico fluido sulla pelle da trattare direttamente dal contenitore, ma figuriamoci, sono troppo amici e a rovinare questo meraviglioso legame non ci pensa nemmeno lontanamente. Allora, per evitare alla sua super amica di ricorrere al botox, lui da tutto sé stesso. La pelle di lei non invecchia e la vista di lui si affievolisce inesorabilmente, la vecchiaia che per lei è sconosciuta gioca a briscola con Ben sempre più spesso.
In confronto a Ben qualsiasi zerbino che dipinge le unghie della sua amica, o le lega le scarpe, o le fa da poggiapiedi è un principiante, ma alla fine cosa importa, si tratta solo di sborrare in un bicchiere invece che nella tazza del cesso.


È la storia (se vera) più triste che abbia mai sentito dai tempi del libro Cuore.

Può interessarti anche: