Qualche mese fa è nata la maglietta di Darwinite, fu presentata nientemeno che da Gabriele Zervzyk, fra i modelli più famosi nel mondo dello Slav Squatting, e sulla pagina Facebook di questo sito fu bandito un concorso
Il regolamento era semplice: invia una foto mentre fai slav squatting con la suddetta maglia e potrai vincerne un'altra realizzata in un esemplare unico su misura per il vincitore con una grafica speciale, la vittoria sarà decretata dal maggior numero di "mi piace".
Qui di sotto i primi 10 classificati, considerati tutti di diritto specialisti dello slav squatting.

Al decimo posto Francesco Negrisolo, col suo slav squatting nipponico


Al nono posto Ortega Della VEgas, maestro di motoseghe dallo sguardo fisso nel vuoto.


All'ottavo posto una delle due donne partecipanti al concorso, Elena Becherini, che sfilata la maglia al suo toyboy si è stagliata in uno slav squatting sul bagnasciuga.


Al settimo posto un parimerito: Lorenzo Garzoglio, che fa slav squatting sul cesso di casa accessoriato di un tappetino copritavoletta mai visto prima


E Pierpaolo Duranti, nel suo gigantesco slav squatting sulla Fiat Tipo del padre.


Sesto posto per Patrizio Gioffredi, in un fierissimo slav squatting con espressione rivolta all'infinito, su un ponte che finisce nel nulla.


Secondo parimerito al quinto posto: Leonardo Mengoni in posa su un barroccio (o paperino, altrimenti anche carrello) con un'espressione particolarmente ingrugnita.


E Alessandro Ravagli, che ruba uno slav squattin sul palco di un concerto senza che nessuno, a parte l'astuto bassista, se ne accorga.


Quarto posto per Federico Romei, semplicemente in posa su una stufa, foto che se non fosse per il quadro de Il Sorpasso alle sue spalle potrebbe essere stata scattata veramente in Russia.


Al terzo posto si piazza Tiziana Boggia, seconda e ultima donna partecipante al concorso, che spedisce questa foto allo scadere e riesce ad arrivare a podio. Ah, se ci avesse pensato prima. Peccato, è andata così.


Secondo posto per Riccardo Goretti e il suo slav squatting teatrale di gruppo, per il quale sembra sia stato interrotto uno spettacolo. Purtroppo però, questo è servito solo ad andare tremendamente vicino alla vittoria.


VITTORIA che è andata invece a Duccio Mantellassi, che interpreta Loris mentre è nei panni di Crom che fa Slav Squatting su una sbarra. Così mi ha detto, per chiarimenti chiedete a lui.
Fatto sta che ha vinto, sarà per la sua ascia da boia, per le corna, per lo stile impeccabile della posa, per l'espressione sfavata, ma a vinto, ed è lui il campione.


Quindi, complimenti al Mantellassi, che riceverà presto la maglia di campione DIRETTAMENTE DALLE MANI DI GABRIELE ZERVZYK, ma anche a tutti i partecipanti, soprattutto a quelli che non sono entrati nella top10, che si sono prestati a questa stronzata e verso i quali c'è tutto il mio rispetto. 

A presto per la premiazione del campione.

Può interessarti anche: