In questo periodo così florido per la beneficenza a favore della ricerca medica c'è chi si pone un passo avanti a tutti gli altri: i giapponesi.
Hanno pensato infatti che potrebbero esserci modi molto migliori del rovesciarsi secchiate di acqua in testa per sensibilizzare l'opinione pubblica e raccogliere fondi, e si sono inventati il Boob Aid, cioè il toccare delle tette in cambio di offerte per la ricerca. Alcune pornostar si sono prestate alla causa ed è stato successo immediato. 

Questo il filmato che illustra l'iniziativa


Adesso non rimane che sperare che tutto diventi una tendenza mondiale, dando modo di contribuire alla ricerca anche a noi italiani 

Può interessarti anche: