Torno, dopo un bel po' di tempo, su uno dei miei argomenti preferiti: le cover band. Questa volta tocca ai Deep Purple ridotti in poltiglia da una band di ragazzini con un cantante che non si ricorda nemmeno il testo e lo legge da un foglio che non aveva nemmeno sottomano.
Ma son ragazzi, e va bene tutto. Non come quando qualcuno PAGA qualcun altro per fare il verso a Ligabue, Vasco, i Negramaro o qualsiasi altro cazzo di gruppo.

Può interessarti anche: