L'Italia ha perso, è fuori dal mondiale e siamo stati eliminati da una piccola squadra, in più uno ha dato un morso a un nostro giocatore. Quest'uomo è Suarez (a quanto pare avvezzo a queste cose), che è diventato il capro espiatorio di un buon numero di italiani che altrimenti avrebbero dovuto appellarsi al caldo brasiliano o alle poche banane mangiare dai giocatori per evitare i crampi. 
Il calcio sarebbe uno sport come tutti, diventa uno sport del cazzo solo perché è seguito dalla maggior parte degli italiani. Si, perché una grossa parte di questi italiani è composta da una massa di coglioni pronti a offendere nel modo più becero e violento chiunque precluda la possibilità di vedere ancora la propria squadra del cuore protagonista dei vari campionati, questo a prescindere dal gesto dell'uruguaiano.
Ma quando gioca la nazionale il patriottismo è alle stelle e può capitare che anche la più tranquilla delle casalinghe diventi un cane rabbioso che abbaia con la bava alla bocca e sbatte contro la recinzione che la separa dal nemico. Ecco, questo è quello che accade da ieri sera sulla pagina ufficiale di Suarez.



Il materiale qui riportato è una piccolissima parte di tutto quello che è stato e viene ancora detto, ma è obbligo precisare che c'è anche chi si scusa, vergognandosi di tutto questo.

Può interessarti anche: