Prima cosa: raccontare tutto su Facebook.


Seconda cosa: rendersi conto delle cazzate che si sono dette e prendersi le prese per il culo.

Fonte

Può interessarti anche: