La cantante dal cognome uguale al colore della merda fa parlare di sé, ma neanche un accenno alle sue doti canore, a una canzone, a qualcosa anche lontanamente inerente al suo mestiere. Ha spalancato le gambe offrendo agli obbiettivi la sua topa coperta da una mutanda che gliel'ha spaccata in due dando vita a un monumentale camel toe. Perché la musica è anche altro, a volte solo altro.



Può interessarti anche: