Un bel manifesto elettorale non esiste, sono tutti più o meno brutti, ma va detto che la bellezza non è la priorità, non è certo gente che vende reggiseni e le cose importanti sono altre, tipo la comunicabilità, la chiarezza dei messaggi, la fiducia trasmessa ai futuri elettori.
Di conseguenza ecco a voi una serie di manifesti per le prossime elezioni realizzati da persone che non ci hanno capito un cazzo.


Cominciamo subito con uno dei manifesti migliori e più virali, quello del signor Neve candidato al comune di Bari con Baricapitale per una feliCittà. Il gioco di parole sul suo cognome è agghiacciante quasi come la sua capigliatura:

"PER IL LIVE CLUB COMUNALE"



"Ciao, sono il candidato sindaco De Luca, sto con la Meloni ma siccome ha troppo da fare e non è potuta venire alla foto di gruppo ce l'ho fatta mettere con photoshop dal peggior cane che conosco."


"Guarda come mi chiamano, poi voglio vedere se non mi voti"


Andrea Lupi, un uomo concreto:


Le faccine, le risa.


Un voto per Mario Summa, maestro della grafica pubblicitaria


Veniamo ai pentastellati: Onestà, trasparenza, occhiaie e denti gialli per il cambiamento.


Probabilmente nuoce alla salute di chiunque gli stia vicino:


Finalmente è arrivato chi ti toglie il prosciutto dagli occhi, Vota, poi però rimettitelo che sei più bellino così.


L'alternativa cè, è laggente.



Miei idoli personali, Colognola Eretica, eretici politici, sociali, morali. Per maggiori info cliccare qui


Il loro logo:


P.S. Il candidato sindaco Mattia Da Re di Colognola Eretica mi comunica che si tratta di un manifesto per una cena di autofinanziamento e il logo per le elezioni 2011.


Vota Simone, ok Simone, ma metti anche il cognome però.


Adesso un po' di candidati alle europee: Magdi Cristiano Allam che è contro gli immigrati:


Salvini ha indetto questa incursione lampo in terra nemica, ha riportato la pellaccia a casa per puro caso.


La Meloni, oddio la Meloni. Ha tirato fuori questi manifesti dove una luce abbagliante la coglie in pieno volto e la rende quasi trombabile.



Nulla di male, ma poi le prese per il culo sono scontate:


Immediatamente l'interessata ironizza su Twitter e cambia discorso.


Segnalo anche il suo Comitato Lettorale di Pistoia.


Poi c'è lui, l'uomo famoso per la precisazione di non essere parente di Dell'Utri. Tutto il rispetto ma non è comunque abbastanza.


Mogliano Venetoè in mani sicure,  come candidato sindaco c'è Shrek. Qui sotto il gazebo e un manifesto con parte del programma. 
Segnalato da Filippo via Facebook



A Novi ligure ci son due simil Iene del PD che è meglio votare, si sa che le Iene hanno sempre ragione, ce lo insegna la televisione di Berlusconi.
Segnalato da Alessandra.


Scrivi Ficarotta per Culora. Serve altro per precipitarsi al seggio? Ad oggi, 10 maggio, l'apice l'ha raggiunto questa qui. A mio modesto parere difficilmente sarà difficile da sconfiggere, ma aspettiamo a dire l'ultima parola.

(via)

Riuscirà il sindaco a riportare l'anello in municipio? Per saperlo c'è un solo modo: votarlo.

segnalata da Daniele.

È ufficiale, Carlo SBORRA si ripresenta alle elezioni comunali, non esitare, scrivi SBORRA!

segnalato da Pratosfera

Ivan Pappone da Terni:


L'IDV schiera un candidato di colore dal cognome che suona un po' male in Italia. I cognomi non adatti a fare politica sono molti, in primis quelli italiani, presto approfondirò l'argomento con uno specifico post.


Dopo i cani di Berlusconi e Monti ecco i gattini di Francesca Rescigno, candidata al parlamento europeo. Empatia portami via.

Segnalata da Vittorio

L'eurodeputato forzista Enzo Rivellini rinnova il suo impegno insieme a Maradona, che chissà in quale occasione si è fatto questa foto prima di ritrovarsi partecipe di una campagna elettorale


Uno scugnizzo con voi:


Fratelli d'Italia schiera un perito informatico e organizzatore di eventi dal gusto sopraffino, perchè la Meloni non ha chiesto a lui per i suoi manifesti? Non le sarebbe servito photoshopparsi.


Ciocca Salvini! Non è una novità.


Mario Ferri, nudo per il consiglio comunale. Un cambiamento sicuro


"Troppo occupato per mettersi in posa" Marco Mastacchi spala la neve, o ti parcheggia la macchina, o ti svuota la cantina, o ti porta i figli a scuola. Come vuoi tu.



Da segnalare infine, anche se non è un manifesto, il partito USEI - Unione Sudamericani Emigrati Italiani che punta il suo successo sulle cose più amate dagli italiani, il calcio e le puttane. Inutile dire che sarà un successo.



Materiale reperito via Daily Best, Santini di Merda, Termometropolitico, Nonleggerlo.

Presto anche un post sulla storia del manifesto elettorale di merda in Italia.

Può interessarti anche: