È una grande Flavia Vento quella che nel giorno di Natale parla con Dio. Gli rivolge pesanti critiche perché "ha sbagliato la creazione e se ci aveva creati senza cibo tutti gli animali morti non esistevano". In effetti non si può darle torto, sarebbero esistiti solo gli uomini morti.


Ma ormai Flavia ci ha abituati a cambiamenti repentini, e dopo pochi minuti - forse secondi - dalla sfuriata arriva la redenzione. La colpa è dell'uomo che ha distrutto l'Eden, scusa Dio, distruggi il maligno e manda un nuovo Messia altrimenti solo le menti illuminate potranno comprendere.


Io invece ringrazio di cuore chi le ha messo il vino sulla tavola del pranzo di natale.

Può interessarti anche: