Grazie alla segnalazione di Ivan che mi ha inviato il primo post fotografato qua sotto ho scoperto questa pagina Facebook, si notino i post it per censurare i nomi, le pagine aperte e i preferiti sul browser: Questura di Roma, X Factor, Fascismo e Libertà, utilizzare Paint, Gigi D'alessio, Il Giornale, mozzarelle di bufala, sintomi della clamidia.
Nel post si parla di una ragazza e dei problemi col suo fidanzato carabiniere, di lui che nell'intimità vuole giocare alla rumena arrestata, MANGANELLI, manette eccetera. Lei da lettrice di 50 sfumature non si tira indietro ma poi capisce da una puntata di Grey's Anatomy che il suo uomo ha un problema psicologico. E poi via discorrendo con tutto un intreccio di storie che non sto qui a raccontarvi, ma vi giuro che c'è scritto così.
Sarà vero? Oppure è l'ennesimo Fake?


Ho posto il tutto all'esame di alcuni amici perché siamo veramente oltre l'immaginabile, il mio dubbio sulla veridicità arriva anche dalla foto del profilo con lo stemma del Lidl sul Pantheon. Secondo alcuni tutto è un triste spaccato della società, secondo altri no.


Tutto è al limite del credibile, anche se tutto ricalca lo stereotipo dell'admin di Facebook dei miei coglioni portato all'ennesima potenza.

Ama Giggi:


È palesemente berlusconiana:



È sensibile ai problemi dei down:



È contro la droga:


È bacchettona da fare schifo e ama Francesco Forgione da Pietralcina, Gesù e i Papi buoni:






E come è scritto nei commenti ha creato la foto più ridicola mai apparsa su internet:


Tutto assolutamente in versione Benemerita. Sinceramente dentro di me c'è qualcosa che mi dice che tutto questo è vero, ma la parte razionale del mio cervello vuole convincermi che tutto questo è architettato da un troll con i controcoglioni che passa le giornate a curare nei minimi particolari i tratti di un personaggio che potrebbe, purtroppo, esistere sul serio.

Fake o no, merita leggerla. A voi il giudizio.

Può interessarti anche: