Ultimi Post

SNAV ha realizzato il video di sicurezza di bordo più bello e trash mai visto

Amo molto viaggiare, e negli ultimi anni ho notato un notevole incremento di creatività nei video della sicurezza a bordo. È il caso, per esempio, di TAP Airlines che ne ha realizzato uno con tutto l'equipaggio impersonato da bambini, l'ho cercato su Youtube e non l'ho trovato, ho scoperto però che anche Air Arabia ne ha girato uno simile. Da oggi però ogni sforzo è inutile, perché SNAV, popolare compagnia di navigazione napoletana, ha realizzato il suo innovativo video che stacca chiunque altro nel mondo abbia voluto cimentarsi con la creatività associata a questo tipo di produzioni.
Sulla poppa di un traghetto prende vita una coreografia su una musica rap cantata dal comandante, che ci avverte di tutti i pericoli e le modalità per superarli, ma i momenti epici si snocciolano in così rapida successione da obbligare il pubblico a vederlo più volte di seguito. Solo il giubbotto di salvataggio CHIC che una volta indossato correttamente ti rende TRENDY, o anche il comandante che si adopera in balli strepitosi sfrecciando da una parte all'altra dell'inquadratura mentre le hostess illustrano le varie procedure, o le grafiche tipo Mercatone della Calzatura che si premurano di ricordare di non salire sugli scivoli di evacuazione con i tacchi, rendono questa produzione un punto di riferimento. Ma sono solo TRE cose di un video a dir poco clamoroso.
Adesso io vorrei essere su un traghetto che mi porta da qualsiasi parte solo per poterlo vedere a bordo per capire quanti dei passeggeri non crederanno ai propri occhi e quanti dell'equipaggio cercheranno il nascondiglio più vicino, o si butteranno in mare senza indossare il giubbotto di salvataggio più alla moda del Mediterraneo. Sarei disposto ad andare a Napoli anche solo per fare un giro del porto e poi tornare a terra.
Adesso le vacanze possono davvero cominciare


Un video segnalato da Antonio, che mi ha fatto rientrare dalle ferie ad appena due giorni dal loro annuncio.

Беспросвет - il degrado russo non era mai stato così bello

Questo è l'ultimo post di Darwinite prima della pausa estiva, e lo dedico a Беспросвет una pagina Facebook russa che pubblica foto di una bellezza incredibile. Quello che  ci propone non è il degrado russo al quale siamo abituati per un motivo molto semplice, le foto sono sempre ben composte, scattate con criterio e malinconiche nel modo giusto, grazie a questo il risultato è una Russia che si distacca dalle solite foto rubate dal finestrino con un cellulare, per mostrarsi in tutta la sua tragica realtà di palazzoni, smog, gadgets, vita di tutti i giorni e anche qualche bella fica che metto subito in apertura della raccolta.
Sarebbe inutile che vi dicessi di aver selezionato le foto più belle, è impossibile, queste sono una quarantina di scatti che rispondono maggiormente ai miei gusti, presi dalle migliaia caricati sulla pagina, ma chiunque di voi inizi a guardarle troverà pane per i suoi denti e ci passerà del tempo.









































Ho chiesto ad una mia amica una traduzione del nome e me ne ha date due in inglese: "without clearance" e "without a break in the cloud", personalmente preferisco la seconda. Prima di salutarvi permettetemi di bullarmi, un paio di foto della pagina gliele ho passate io col profilo personale di Darwinite, e loro le hanno condivise. Sono soddisfazioni, vuol dire che ho una certa esperienza in quanto a fotografie russe.
On Your Kazoo: un mix terrificante di bambini e musica

You on Kazoo è un video che ormai 5 anni fa fu caricato su Youtube. Prima in una versione molto corta, poi, siccome il successo venne naturale, fu caricata la versione estesa che potete vedere qui sotto. Si tratta di uno spezzone della trasmissione per bambini Special Friends del 1989, dove un bambino biondo con i capelli a scodella di nome Brett Ambler suona il kazoo con un'entusiasmo inimmaginabile.




Lo so, tutto questo è terribile. A tratti c'è quel non so che di lisergico che spesso troviamo nelle trasmissioni per bambini, ma la sensazione di un orco che sbuca da dietro l'angolo e se li mangia tutti dopo avergli schiantato le teste negli alberi è sempre predominante. 
Con un prodotto del genere internet non può che impazzire, infatti in poco tempo sono nati decine di remix, però uno di questi è talmente superiore agli altri che tanto vale riportare solo lui. Il momento in cui i piccoli ballano come in preda a un morbo qui assume tutto un altro significato.



Questo video ha giustamente quasi il doppio delle visualizzazioni dell'originale, ad oggi siamo quasi a 12 milioni. 
A questo punto se vi è presa bene vi capisco. Per fortuna vostra ho quello che fa per voi: la versione integrale della puntata. Mezz'ora senza calare mai da questi livelli.


Ma che fine ha fatto il piccolo Brett? Sta benone, e nessun demone si è impossessato di lui come auspicabile nell'89. Potete trovarlo su twitter, dove dichiara apertamente il suo passato di suonatore di kazoo.